Regione calabria - Portale- Edilizia e Politiche abitative

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 6 > Aree > Edilizia e Politiche abitative > vista documento

ART. 11, LEGGE 431/98 – COMUNICAZIONI E FOGLI DI CALCOLO Contributo per il canone di locazione sostenuto nell'anno 2021 - Competenza 2022

Lavori Pubblici - Catanzaro, 27/09/2021

A. COMUNICAZIONI

1. Estensione del contributo ai soggetti che hanno subito perdita di reddito in ragione dell'emergenza COVID-19

Limitatamente all’anno 2021 l'accesso ai contributi di che trattasi è ampliato (comma 4, art. 1 del DM 19/07/2021), rispetto ai criteri di accesso già fissati dalla DGR 206/2006, anche ai soggetti in possesso di un indice della situazione economica equivalente non superiore a 35.000,00 euro, che presentino una autocertificazione nella quale dichiarino di aver subito, in ragione dell'emergenza COVID-19, una perdita del proprio reddito IRPEF superiore al 25%. La riduzione del reddito può essere certificata attraverso l’ISEE corrente o, in alternativa, mediante il confronto tra le dichiarazioni fiscali 2021/2020.

L’ammontare del contributo concedibile a detti soggetti è in misura proporzionale alla perdita di reddito, per come sopra definita ed accertata dal comune [punto 8) dell’Allegato alla DGR 206/2006].

Il contributo per perdita di reddito IRPEF, in ragione dell'emergenza COVID-19, non è cumulabile con il contributo ordinario e viceversa.

Per quanto sopra, i bandi comunali (da pubblicare nel termine perentorio del 31/12/2021) devono prevede l’estensione del contributo ai soggetti sopra richiamati.
Qualora il comune abbia già provveduto alla pubblicazione del bando, alla data del presente avviso, provvederà ad integrarlo.

2. Soggetti percettori di reddito di cittadinanza (comma 4, art. 1 del DM 19/07/2021)

I contributi di che trattasi (ordinari e per perdita reddito IRPEF) non sono cumulabili con la quota destinata all'affitto del cd. reddito di cittadinanza di cui al decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 e successive modificazioni ed integrazioni.
Pertanto i comuni, successivamente alla erogazione dei contributi, comunicano all’INPS la lista dei beneficiari, ai fini della compensazione sul reddito di cittadinanza per la quota destinata all’affitto.

3. Adempimenti e scadenze

Per gli adempimenti e le scadenze si rimanda alla DGR n. 206/2006 nonché alla “Circolare esplicativa alla DGR n. 206/2006”, già notificata a tutti i comuni e pubblicata sul sito istituzionale di questo Dipartimento in pari data (vedi allegati).

In particolare, si evidenzia che:
ai sensi del comma 5) del punto 7) dell’Allegato alla DGR 206/2006, tutti i termini fissati sono da considerarsi perentori, pertanto, i Comuni che non rispetteranno le scadenze prescritte saranno esclusi dalla ripartizione del contributo; ai sensi del punto 10) dello stesso allegato alla DGR n. 206/2006, la mancata rendicontazione dei fondi già trasferiti per le annualità precedenti risulta causa di esclusione dalla ripartizione del fondo.

 

B. FOGLI DI CALCOLO

In calce si allegano le schede (aggiornate) suddivise in base al numero massimo delle richieste.

Il responsabile del procedimento è il Dott. Costantino Blaiotta c.blaiotta@regione.calabria.it – 0984/817281

Home
aggiornato il 27 settembre 2021 alle 18:46
documento consultato: 1184 volte

Indietro